Materiali

Ognuno può trovare in CREO Kitchens la risposta alle proprie esigenze di stile e di spazio, un mix di originali ed esclusive soluzioni compositive per dare forma ed espressione al proprio modo d’essere.

MELAMINICO

L’anta in melaminico nasce da un un pannello truciolare (o da altri composti a base di legni riciclati) grezzo rivestito in uno o due lati con carta melaminica, un materiale sintetico costituito da fogli di carta sottilissima (attorno al decimo di mm) impregnati di resina a base di melamina. L’uso di tale carta fa si che il pannello nobilitato venga spesso chiamato pannello melaminico. Inizialmente utilizzato quale prodotto economico in sostituzione del “vero legno” o del laminato plastico, oggi grazie allo sviluppo di carte sempre più realistiche, che riescono a simulare i pori del legno creando delle rugosità, alle notevoli doti di durezza e resistenza al graffio ed ai solventi delle superfici, e alla facilità e velocità di lavorazione rendono questo prodotto molto apprezzato ed utilizzato nel mondo dell’arredamento.

Per la pulizia di prodotti realizzati in laminato melaminico si possono usare solo prodotti neutri (quindi ne acidi, come la candeggina, ne basici, come l’ammoniaca) che non contengano paste abrasive: si consiglia infatti di usare i prodotti per la pulizia dei vetri, strofinando qundi le ante con un panno morbido con l’ausilio di questi detergenti.

La finitura Tranché melaminico dona alla superficie dei mobili l’effetto materico del legno grezzo: una lavorazione dal sapore artigianale che conserva un tratto irregolare ed archetipo. Senza abdicare alla funzionalità e durabilità dei materiali, eleva la semplice superficie a strumento di sollecitazione visiva, tattile ed evocativa conservando l’impronta originale del legno. Questa superficie trova ampia applicazione nell’interior design di cucine e mobili per il living.

In CREO Kitchens questa particolare finitura viene utilizzata nei modelli Tablet, Kyra, Ank, Rewind e Jey Feel.

POLIMERICO

Le ante in polimerico sono composte da un pannello in fibre di legno di media densità (MDF) la cui superficie viene rivestita con un materiale sintetico o PVC di spessore variabile che conferisce al pannello un’estetica gradevole e lo rende altamente resistente alle infiltrazioni dei liquidi e agli urti. I fogli polimerici possono essere in tinta unita o riportare la stampa del legno. Il Polimerico permette di rivestire in maniera continua sia la faccia frontale dell’anta sia i quattro bordi laterali.

Per la pulizia di questo tipo di anta si può usare un panno morbido e un prodotto detergente non abrasivo oppure un panno in microfibra. In caso di sporco più resistente, è possibile utilizzare spazzole morbide e spugne con detersivi liquidi non abrasivi o detergenti per vetri con aggiunta di acqua di solito il 50%. In presenza di macchie da calcare basta usare detergenti contenenti acido acetico, acido citrico, oppure, per le macchie più leggere, acqua tiepida. Non utilizzare pagliette in acciaio o di prodotti contenenti creme abrasive o detersivi in polvere.

In CREO Kitchens le ante in polimerico sono utilizzate nei modelli Kyra, Elin e Britt.

IMPIALLACCIATO

Le ante impiallacciate sono composte da un pannello in truciolare che viene ricoperto da un foglio di tranciato (impiallacciatura) di legno. Si definiscono tranciati dei sottili fogli di legno di spessore dai 3 ai 30 decimi di millimetro. I pannelli così ottenuti vengono sezionati e bordati con bordo in legno massello dello spessore 2-3 millimetri. Il tutto poi viene verniciato. I legni con cui si fabbricano i tranciati sono vari e così anche le finiture che si ottengono (chiamate con il termine essenza).

Pulire delicatamente con un panno umido ed asciugare con cura; evitare l’uso di detersivi e spray non specifici per il legno; asciugare in ogni caso eventuali gocce d’acqua e vapore per evitare scrostature di vernici in particolare sotto il lavello. Non utilizzare assolutamente prodotti contenenti solventi (acetone, ammoniaca, ecc).

In CREO Kitchens le ante impiallacciate sono utilizzate nei modelli Aurea, Contempo, Iris, Malin, Oprah, Raila, Selma e Vivian.

LACCATO UV

Un’anta si dice laccata quando, anziché essere rivestita con uno strato superficiale di legno o laminato, viene colorata con vernici di vario tipo. Le laccature hanno fatto negli ultimi anni passi da gigante, sia per la praticità, sia per la resistenza che per l’attenzione all’ambiente. La laccatura a velo con tecnologia UV è realizzata su base acrilica per un’elevata stabilità nel tempo di superficie e colore. In questo caso i prodotti applicati sono induriti grazie all’irraggiamento effettuato da lampade speciali che emettono luce ad alta energia nel campo dell’ultravioletto. Questo sistema consente un indurimento rapido ed efficace delle resine, che producono così dei film assai duri e resistenti. La finitura superficiale lucida ha quindi elevate caratteristiche di resistenza ai graffi e usura unita ad un’ottima facilità di pulizia.

Nel caso specifico del modello Tablet, la finitura laccata opaca viene realizzata da un impianto di nuova tecnologia che conferisce allo strato superficiale della laccatura un aspetto super opaco (2 gloss) e una serie di caratteristiche meccaniche molto simili a quelle del Fenix.

Pulire le ante con un semplice panno morbido tipo microfibra umido. In caso di macchie si può aggiungere un detergente liquido neutro, ad esempio un prodotto per la pulizia dei vetri. Non utilizzare prodotti abrasivi (creme e polveri) né quelli che contengano sostanze aggressive come alcool, acetone, trielina, candeggina, ammoniaca e derivati. Da evitate anche l’uso di supporti per la pulizia ruvidi, ad es. spugne abrasive o pagliette, che righerebbero in modo irrimediabile le ante.

In CREO Kitchens le ante laccate UV sono utilizzate nel modello Tablet.

LACCATO LUCIDO/OPACO

Le ante verniciate con prodotti coprenti si dicono laccate: si contraddistinguono per la loro preziosità e impatto estetico. La laccatura può essere lucida e opaca (l’unità di misurazione della lucentezza è espressa in unità di “gloss”). Esistono diverse categorie di laccatura: le differenze sono sostanzialmente riconducibili al diluente usato per l’applicazione delle resine di base (acriliche o poliuretaniche) e al metodo di indurimento della vernice. Sul prodotto finito, al fine di garantirne la sicurezza, viene sempre applicata una pellicola di protezione. Le ante laccate permettono una grande variabilità di colorazioni ed effetti/texture particolari, tanto che in alcuni casi è possibile effettuare anche laccature a campione RAL, ma necessitano di una cura e una attenzione specifiche dal punto di vista dell’uso e manutenzione onde evitare graffi, macchie, scalfitture e decolorazioni.

Le ante laccate chiedono di seguire poche ma fondamentali regole di uso e manutenzione. La normale pulizia deve essere fatta con un panno morbido tipo microfibra leggermente inumidito. In caso di macchie al panno umido si può aggiungere un detergente liquido neutro, ad esempio un prodotto per la pulizia dei vetri. Non utilizzare prodotti abrasivi (creme e polveri) né quelli che contengano sostanze aggressive come alcool, acetone, trielina, candeggina, ammoniaca e derivati. Da evitate anche l’uso di supporti per la pulizia ruvidi, ad es. spugne abrasive o pagliette, che righerebbero in modo irrimediabile le ante.

In CREO Kitchens le ante laccate sono utilizzate in Kyra, Rewind e Contempo.

ACRILICO

L’acrilico è un prodotto uniformemente colorato nel suo corpo e lucido brillante o opaco profondo. Ecologico, riciclabile al 100%, atossico, rimane inalterato nel tempo sia nella struttura che nei colori che resistono ai raggi UV. Brillante, Elegante, Ecologico, Resistente. Quattro semplici aggettivi per risolvere il problema delle superfici lucide o opache in qualsiasi ambiente ovunque ci debba essere eleganza e perfezione. L’acrilico è perfettamente planare e stabile. Eventuali graffi posso essere eliminati con una semplice operazione di lucidatura. Le ante in acrilico sono costituite da un supporto di truciolare, rivestito nella parte a vista e nel retro da fogli di acrilico, i profili sono normalmente bordati con bordi in ABS.

Non utilizzare su di esso i seguenti prodotti: acetone, inchiostro ed etile-butile acetato. Eventuali graffi posso essere eliminati con una semplice operazione di lucidatura.

In CREO Kitchens le ante in acrilico sono utilizzate nei modelli Zoe.

ALKORCELL

L’Alkorcell è costituito da una foglia decorativa a base polipropilene (PP) priva di componenti alogeni, plastificanti, e formaldeide. Essa è appropriata per il rivestimento di superfici di materiali a base legno e trova applicazione nella produzione di componenti per mobili. Una vernice termoindurente conferisce alla foglia le proprietà necessarie per queste applicazioni. Per la lavorazione con diversi sistemi di incollaggio, la foglia viene nobilitata a retro con un primer e l’incollaggio avviene con colle a dispersione o termofusibili o a solvente.

Il laminato plastico Alkorcell è un materiale atossico che consente di abbattere totalmente le eventuali emissioni di formaldeide. Si tratta di un rivestimento plastico in continuo, totalmente privo di alogeni. È sicuro, atossico, offre la massima sicurezza al contatto con i prodotti alimentari, è privo di odori e di sapori, con certificato di idoneità e di igiene. È sicuro nella combustione, non produce gas tossici e corrosivi, ha una combustione del tutto simile a quella del legno con una produzione di fumi chiari, di conseguenza sicuro nell’eliminazione dei residui di lavorazione. È impermeabile, infatti i manufatti protetti con Alkorcell resistono a umidità, muffe, microrganismi.

In CREO Kitchens le ante in Alkorcell sono utilizzate nei modelli Gayla e Mya.

GLAKS

L’anta Glaks è un’anta acrilica ricavata da un pannello in MFD (medium-density fibreboard) rivestito nella parte esterna da acrilico Glaks opaco o acrilico Glaks lucido, mentre nella parte interna da metacrilato opaco (PMMA) in tinta con l’esterno. E’ bordata sui quattro lati con bordo ABS opaco in tinta ed è impreziosita da una bisellatura effetto vetro, nei colori opachi o lucidi. Il Glaks può essere definito un vetro organico dalle caratteristiche estetiche identiche al vetro (trasparenza, brillantezza od opacità), ma con una serie di importanti vantaggi in termini di resistenza e sicurezza: è termoresistente (fino a 90°C), infrangibile, resistente ai graffi, agli urti, all’usura, agli agenti chimici e ai raggi UV. E’ un materiale igienico, ecologico perché riciclabile, atossico, facile da pulire, pratico dal punto di vista dell’uso e della manutenzione.

Per la pulizia quotidiana utilizzare un semplice panno morbido in microfibra umido a cui possono essere aggiunti in caso di macchie detergenti liquidi neutri (ad esempio semplici prodotti per la pulizia dei vetri). Evitare in via preventiva supporti per la pulizia molto ruvidi (spugne abrasive, pagliette e simili) e detersivi molto aggressivi. Da evitare anche il contatto con acetone e inchiostro. I residui di calcare possono essere rimossi con detergenti che contengono basse percentuali di acido citrico o acetico (formulazione al 10% massimo).

In CREO Kitchens questa particolare finitura viene utilizzata nel modello Kyra.

Nella convenienza non rinunciare mai alla qualità

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble